DIVIETO DI CACCIA PER BLOCCARE IL NEMATODE

La Regione Lombardia vieta l'attività venatoria a Dorno, Garlasco e Tromello

La Regione Lombardia ha vietato la caccia nei territori infestati dal nematode galligeno del riso Meloidogyne graminicola, il  nuovo parassita in grado di creare significative perdite di produzione. La sua presenza è stata rinvenuta in Lombardia nel 2018 in alcune risaie in provincia di Pavia. Il nematode può essere accidentalmente diffuso tramite il trasporto involontario di terra. Per questo motivo con il Decreto Regionale n.15182 del 23 ottobre 2019 è stata istituita una fascia di rispetto di 500 metri (blu) intorno alla zona con presenza del nematode all’interno della quale è fatto divieto di esercitare attività venatorie. L’area interessata ricade nei comuni di Dorno, Garlasco e Tromello.

Categorie
Tecnica
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI