Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

CROLLA L’AREA RISO IN SPAGNA

Spagna
Crolla l’area risicola in Spagna nel 2023, dopo il grande calo dell’anno precedente dovuto alla siccità. E a farla da padrone è ancora la mancanza di acqua: in generale, nel 2023 la superficie coltivabile in Spagna è diminuita dello 0,28% rispetto all’anno precedente, attestandosi a 16.782.814 ettari, a causa di un calo del 3,12% dei seminativi non compensato dall’aumento dello 0,70% delle colture legnose.
È quanto emerge dall’ultima Indagine sulle superfici coltivate e sulle rese  del Ministero dell’Agricoltura, della Pesca e dell’Alimentazione, che definisce questa situazione “marcata stabilità”, sebbene dal 2018 la superficie coltivata sia diminuita dell’1,35%. LEGGI L’ARTICOLO QUI

Il calo dei seminativi, a 8.374.339 ettari, è dovuto principalmente alla diminuzione del 3,95% dei cereali, che rappresentano il gruppo più numeroso (5.711.450 ettari). I cali del riso (-6,50%) e del mais (-18,55%) li portano a presentare la superficie più ridotta degli ultimi vent’anni per queste due commodities, rispettivamente con 57.884 e 249.249 ettari,a seguito della prolungata siccità delle ultime campagne, spiega il Ministero spagnolo.
Inoltre  i nuovi investitori agricoli hanno consolidato la loro posizione nel mercato immobiliare rurale spagnolo, caratterizzato dalla ricerca di acqua e irrigazione dopo un 2023 caratterizzato dalla siccità.

In occasione di una tavola rotonda organizzata dalla piattaforma di compravendita di terreni rurali Cocampo, il direttore agricolo del Banco Sabadell, José Antonio Lominchar, ha sottolineato il consolidamento, lo scorso anno, di nuovi attori, come i fondi di investimento stranieri interessati all’acquisto di aziende agricole di pistacchio in Castilla-La Mancha e di avocado nel sud dell’Andalusia.

Il direttore commerciale della società immobiliare Gilmar, Juan Fraile, ha affermato che dal 2020 si stanno registrando maggiori movimenti nel settore, poiché “le persone stanno nuovamente valutando l’importanza della campagna come bene rifugio”.

Il presidente della società di consulenza per investimenti agricoli Tepro, Álvaro Domínguez, ha concordato sul fatto che nel 2023 il settore si è mosso “alla ricerca d’acqua” e ha sottolineato che il numero di nuovi investitori è aumentato.

Puoi seguirci anche sui social: siamo presenti su facebookinstagram e linkedin. Se vuoi essere informato tempestivamente delle novità, compila il modulo newsletter e whatsapp presente in home page. Se vuoi leggere ricette e notizie sul riso in cucina trovi tutto su http://www.risotto.us e se vuoi comprare dell’ottimo riso in cascina collegati a http://www.bottegadelriso.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e al servizio Whatsapp!

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy - WhatsApp

Cliccando "Accetto le condizioni" verrà conferito il consenso al trattamento dei dati di cui all’informativa privacy ex art. 13 GDPR. *

* Campo obbligatorio