Ricerca Avanzata





Data inizio:

Data fine:

USI ECCEZIONALI PER QUATTRO PRINCIPI ATTIVI

da | 19 Apr 2017 | Tecnica

Con gravissimo ritardo, sono stati firmati i decreti per le cosiddette autorizzazioni in deroga di alcune sostanze impiegate nella lotta alle infestanti del riso. E’ stato autorizzato così l’uso eccezionale di Pretilachlor per 120 giorni dal 10 aprile (SCARICA IL DECRETO). Questo diserbante si utilizza in presemina e in post emergenza per combattere, a seconda dei casi, alisma, giavone, cyperus difformis e quadrettone. Il pretilachlor colpisce giavoni rossi, bianchi e anche violetti.

Il 10 aprile è stato autorizzato anche l’uso eccezionale in risicoltura del propanile per 120 giorni. Il prodotto è commercializzato da Upl Italia con la denominazione commerciale Stam Novel Flo 2017 (SCARICA IL DECRETO). Storicamente il propanile è stato il primo erbicida ad essere diffusamente impiegato nella lotta contro i giavoni delle risaie. Alle dosi d’impiego attualmente consentite, il prodotto svolge una fondamentale funzione di prevenzione e gestione delle resistenze, grazie alla sua azione nei confronti di importanti specie non graminacee. E’ stato autorizzato in deroga per 120 giorni dal 10 aprile anche il napropamide, commercializzato con la denominazione Devrinol F.

Fino a fine luglio, i risicoltori potranno combattere infine i giavoni bianchi con Quinclorac, commercializzato da Basf come FACET® SL. Datato 11 aprile 2017, il Decreto Ministeriale (SCARICA IL DOCUMENTO) permette l’impiego di questo erbicida fino al 30 luglio 2017.