REVISIONE PROROGATA AL 30 GIUGNO

Le principali novità agricole del provvedimento approvato in Senato

Con l’approvazione definitiva avvenuta in Senato il decreto Milleproroghe è diventato legge. Tra i vari rinvii contenuti nel maxiprovvedimento alcuni interessano anche il comparto agricolo. Il provvedimento si può scaricare QUI. Le principali novità, informa la Cia Lombardia, riguardano: Macchine Agricole. Prorogato al 30 giugno 2016, il termine per la revisione obbligatoria delle macchine agricole soggette ad immatricolazione, in ragione del relativo stato di vetustà e con precedenza per quelle immatricolate antecedentemente al 1° gennaio 2009. Enti formazione. Viene definito il regime di detraibilità dell’Iva in relazione alle attività svolte dagli organismi di formazione professionale che percepiscono contributi pubblici. Sisma 20-29 maggio 2012. Viene disposta una ulteriore proroga del termine per l’entrata in esercizio degli impianti alimentati da fonti rinnovabili per accedere alle incentivazioni per la produzione di energia. La disposizione si applica nelle zone colpite dal sisma del 20 maggio e del 29 maggio 2012. Prorogato di due anni, cioè dal 31 dicembre 2016 al 31 dicembre 2018 il termine di scadenza dello stato di emergenza conseguente agli eventi sismici nei territori di alcune province della Lombardia, dell’Emilia Romagna e del Veneto.

Categorie
Norme e tributi
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI