PRESENTATE LE NUOVE SEMENTI CLEARFIELD

In rassegna alla Salsiccia le novità per la prossima campagna

gusbertibasfDante e Ariosto, Allegro e Galassia, Rg 201 e Ribaldo, ma soprattutto CL 111 e CL 31: sono le varietà più gettonate durante la tradizionale visita in campo promossa dall’Ente Nazionale Risi presso la cascina Salsiccia dei cugini Marchesani, a Vigevano. La manifestazione, giunta alla 29° edizione, espone le novità dell’anno prossimo e tra le diverse proposte delle ditte sementiere si segnalano ancora una volta le varietà Clearfield: «CL 111 è un lungo B che sarà commercializzato per il primo anno e ha un ciclo di 150-155 giorni, per semine entro il 5 maggio in Lomellina e fino al Milanese e una prima negli altri areali, indicativamente entro il 25 aprile – spiega Davide Gusberti (foto piccola), responsabile tecnico e commerciale di Basf, che detiene i diritti sulla tecnologia Clearfield -. Questa varietà presenta un ottimo vigore iniziale e si distingue per la tolleranza al brusone».

IMG_1835In parcella, la varietà in esame ha prodotto più di 90 quintali, segno che, costituita negli Usa, si è ben adattata al clima italiano. A quanto abbiamo saputo, Tecnoseed quest’anno lancerà sul mercato anche CL 31, una varietà dell’Ente Risi: lungo A da parboiled, presenta un ciclo di 155 giorni per semine entro il 20 aprile. La sua caratteristica è possedere ben due geni resistenti alla Pyricularia, il che permette all’agricoltore di concimare in modo robusto senza temere immediati attacchi fogliari e contenendo i trattamenti. La prima giornata della Salsiccia – sponsorizzata da Terrepadane e Cariparma – era rivolta agli imprenditori e sarà seguita da un open, nella giornata di sabato, con le prove agrimeccaniche. Nelle foto, le prove in campo e un momento conviviale.

Categorie
Prodotti in campo
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI