LA THAILANDIA IN VETTA ALL’EXPORT

Il Paese asiatico si conferma primo esportatore dei riso

La Thailandia ha confermato il ruolo di primo paese esportatore di riso al mondo durante i primi quattro mesi di quest’anno, vendendo all’estero 3,31 milioni di tonnellate di risone, superando rivali come India, Vietnam e Pakistan. Le esportazioni di riso thailandese hanno raggiunto un picco nel 2017 a 11,6 milioni di tonnellate, mentre l’obiettivo di esportazione per il 2018 è di 10 milioni di tonnellate, secondo il Dipartimento di Promozione del Commercio Internazionale (DITP) presso il Ministero del Commercio. Il riso bianco costituisce la maggior parte delle esportazioni tailandesi di riso (48,7 per cento), seguito da riso glutinoso (27,7 per cento) e riso Thai varietà aromatica Jasmine (16,2 per cento). “Quasi tutte le esportazioni di riso tailandese hanno raggiunto prezzi più alti ad aprile, mentre il riso Thai Jasmine era stabile a 1,150 dollari la  tonnellata”, ha dichiarato il direttore generale del DITP Adul Chotinisakorn. «Anche il trend delle esportazioni per il secondo trimestre del 2018 è positivo a causa della maggiore domanda da parte di molti paesi importatori di riso, tra cui Cina, Filippine e Indonesia».

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI