«I CONSUMATORI NON SANNO CHE COLTIVIAMO RISO»

Ecco come la filiera Usa si difende dalle importazioni asiatiche

La filiera del riso statunitense contrasta le importazioni di riso aromatico costituendo varietà di riso di tipo jasmine coltivate e selezionate negli Stati Uniti. Un risicoltore di Duson, in Louisiana, ha coltivato per anni varietà a grana lunga aromatiche di tipo jasmine, ma ora miete Clearfield CLJ01, coltivato nelle ultime due stagioni. Sebbene l’industria del riso degli Stati Uniti probabilmente non sarà mai in grado di influenzare completamente i consumatori di origine asiatica che prediligono jasmine thailandese, questo risicoltore afferma di essere incoraggiato dalle reazioni positive dei consumatori statunitensi, una volta testate le varietà aromatiche coltivate ​​in patria. «Neanche lo sanno che coltiviamo varietà aromatiche – afferma -: per prima cosa, molte persone pensano che il riso non sia nemmeno coltivato negli Stati Uniti. Hanno sentito parlare del basmati indiano e del jasmine thailandese e pensano che siano gli unici posti da cui provengono. Dobbiamo sensibilizzare maggiormente i consumatori e anche metterli in relazione con la sicurezza alimentare e l’orgoglio di un prodotto di buona qualità coltivato in casa rispetto a un prodotto di importazione».

A tal fine, USA Rice questo autunno ha avviato un’iniziativa, intitolata “Rice to meet you”, per promuovere il jasmine coltivato negli Stati Uniti e presentarlo ai fornitori di servizi alimentari. La campagna prevede l’invio di oltre 100 sacchi da 5 libbre di jasmine coltivato negli Stati Uniti a chef, operatori e acquirenti selezionati a livello nazionale. L’obiettivo è quello di aggiungere più riso aromatico coltivato negli Stati Uniti  ai menu, facendo sì che gli acquirenti passino dal riso importato al riso domestico. Lo jasmine è la varietà di riso in più rapida crescita negli Stati Uniti: compare il 26% in più nei menu di ristoranti e il 108% in più di fast-food negli ultimi quattro anni, secondo le cifre fornite da USA Rice.

«La promozione degli aromatici coltivati ​​negli Stati Uniti è una priorità per la promozione domestica e quale modo migliore per mostrare la varietà rispetto a fornirne effettivamente un campione alle persone nel settore della ristorazione responsabili della scelta dei menu, dell’acquisto e della promozione» ha affermato Cameron Jacobs, responsabile della promozione.

Gli Stati Uniti importano ogni anno l’equivalente di 440.000 acri di riso, la maggior parte dei quali è basmati e jasmine thailandese. «Ci agitiamo se riceviamo un’offerta da 100.000 tonnellate per l’Iraq, eppure stiamo importando 900.000 tonnellate di riso negli Stati Uniti», afferma il manager di Ag Co, che commercializza CLJ01. Se solo i produttori statunitensi potessero soppiantare il 10% o il 20% di quello improtato con il jasmine coltivato negli Stati Uniti, questo sarebbe l’equivalente di 44.000 o 88.000 acri, rispettivamente, e un enorme impulso per l’industria nazionale. (Fonte: Gaotrade)

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI