IL CORONAVIRUS NON FERMA IL RISO DI MYANMAR

IL CORONAVIRUS NON FERMA IL RISO DI MYANMAR

I dati forniti dalla Commissione europea evidenziano che la clausola di salvaguardia continua ad espletare i suoi benefici effetti per il riso lavorato Indica. Le importazioni nell’Unione europea di riso lavorato dai paesi EBA dall’inizio della campagna di...
CINQUANTA EURODEPUTATI PER IL RISO

CINQUANTA EURODEPUTATI PER IL RISO

«Abbiamo lanciato un appello al commissario Ue per il Commercio internazionale, Phil Hogan, per ottenere dalla Commissione europea un impegno formale a continuare a monitorare da vicino il mercato del riso e le importazioni dalla Cambogia, per estendere...
«ECCO PERCHÈ LA CLAUSOLA HA GIÀ FALLITO»

«ECCO PERCHÈ LA CLAUSOLA HA GIÀ FALLITO»

E’ uno dei broker di riso più importanti nel mercato globale. Cezary Zimniewski, classe 1961, socio della Schepens & Co, che ha sedi in Belgio, Polonia e Hong Kong, è l’uomo che ha rotto il monopolio statale dell’import in Polonia nel 1990. Lavora con Schepens...
LA CAMBOGIA REAGISCE ALLA CLAUSOLA

LA CAMBOGIA REAGISCE ALLA CLAUSOLA

La Cambodian Rice Federation (CRF) ha annunciato di voler controbattere all’offensiva europea sulla scena internazionale. Contesta le tariffe imposte dall’Ue sulle esportazioni di riso cambogiano, affermando che la decisione farà perdere la competitività...
IL CORONAVIRUS NON FERMA IL RISO DI MYANMAR

IL TESTO DELLA CLAUSOLA

«I dazi della tariffa doganale comune sono ripristinati in via temporanea sulle importazioni di riso Indica originario della Cambogia e del Myanmar/Birmania (…). Il dazio applicabile in Europa per tonnellata del prodotto è pari a 175 per il primo anno, a 150 per il...