ROTTURA IN CINA

Rifornimenti dall’India

I riflettori sono puntati sulla Cina per l’annuncio dell’acquisto di 100.000 tonnellate di rottura di riso dall’India. È la prima volta in trent’anni infatti che la Cina cerca di rifornirsi in India, a causa della mancanza di forniture vietnamite e thailandesi, che invece si conferma sul mercato come il principale beneficiario della ripresa della domanda di importazione.

Affari occasionali o politica commerciale?

La Cina approfitta anche dei prezzi competitivi dell’India, ma sottolinea che si tratta di affari occasionali. Ciononostante, questi acquisti fanno parte della politica commerciale della Cina di esportare alcune delle sue abbondanti scorte (60% delle scorte globali) e di acquistare riso sul mercato internazionale a prezzi economici.

Entro il 2020 le esportazioni cinesi potrebbero raggiungere i 3 milioni di tonnellate, mentre le loro importazioni ammonterebbero a 3,2 milioni di tonnellate. Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, TwitterLinkedin 

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI