TUTTI ALLA FIERA AGRICOLA DI CARPIGNANO SESIA

Una fiera contadina come quelle di una volta: famiglie, prodotti e mezzi agricoli

Con i tempi che corrono, se si vuole coltivare il riso bisogna imparare da piccoli: per questo, saranno gli studenti della prima A e prima B della scuola secondaria di I grado O.F. Mossotti a illustrare le tecniche di coltivazione del nostro cereale ai visitatori della decima fiera agricola di Carpignano Sesia (Novara), che si terrà il 14 Maggio in piazzale Europa. L’apertura è prevista per le 9, con le autorità locali chiamate a inaugurare quello che sta diventando un appuntamento tradizionale del mondo agricolo novarese, e non solo. La rassegna coniuga infatti le competenze della cerealicoltura della Bassa con quelle delle produzioni zootecniche e florovivaistiche del Vergante. Il riso, tuttavia, resta protagonista: se l’anno scorso veniva focalizzato il trapianto, quest’anno si assegna una maggiore importanza all’educazione dei giovani, nella ricerca di una maggiore integrazione con il territorio. Il momento del confronto con le scuole durerà dalle 10 alle 12 e successivamente la fiera proseguirà con il suo format collaudato, che prevede la benedizione degli animai e dei mezzi agricoli alle 12, il torneo di palla prigioniera e i giochi per i bambini (tra cui il giro sui pony), il mini luna park e l’expo motoristico, motociclistico e ciclistico, organizzati in collaborazione con Fiere Bestie 4X4, Motoclub truck racer e Only Fun Bike. La kermesse, che in caso di maltempo slitterà a domenica 21 maggio, è organizzata dall’Associazione Giovani Agricoltori di Carpignano Sesia  (Novara) in collaborazione con la  Pro Loco di Carpignano Sesia, ed è una interessante vetrina di settore, con un’ampia esposizione di mezzi agricoli. Insomma, una fiera contadina come quelle di una volta, che si gioca sul trinomio famiglie, prodotti della terra e trattori.

«L’idea di creare una “Fiera Agricola” a Carpignano Sesia – ci racconta Lisa Magni, presidente dell’AGA CS – nacque nel Settembre del 2007 con l’intento di valorizzare e promuovere i prodotti del Paese e dei comuni limitrofi. Questa Fiera, inizialmente venne abbinata alla festa dell’uva americana per cercare di ottenere un riconoscimento legale della stessa, la quale ancora oggi soffre di un vuoto normativo poiché non risulta essere registrata come vitigno coltivato e pertanto viene assimilata all’uva fragola, pur essendo completamente diversa. Col passare degli anni ed il susseguirsi di vari cambi nella dirigenza della Pro Loco, originaria promotrice dell’evento, la festa dell’uva americana è andata persa e trasformata in seguito in Festa agricola e da quest’anno in Fiera Agricola.

Questo sarà il 10° anno di Fiera Agricola e ci teniamo ad organizzarla nel migliore dei modi; pertanto, nonostante tutti gli intoppi che sembrano essere sorti per farci penare, io ed il mio gruppo di Giovani Agricoltori Carpignanesi e di zone limitrofe (AGA CS) abbiamo deciso di valorizzare e promuovere ancor meglio i prodotti enogastronomici tipici del nostro territorio, gli animali e la giusta miscela di tradizione ed innovazione di questo fantastico mondo agricolo, proprio per cercare di avvicinare il più possibile i giovani, ed in special modo i bambini, a questa nostra realtà. In Fiera, saranno presenti quindi, oltre ad innumerevoli espositori di prodotti enogastronomici, anche parecchi espositori di macchinari agricoli, improntati a un agricoltura sempre più ecosostenibile. Da quando abbiamo deciso di iniziare questa nuova esperienza, 2 anni fa, siamo sempre stati chiari sul fatto di voler creare una fiera contadina come quelle di una volta, totalmente apolitica ed apartitica, ed è per questo motivo che non sono stati coinvolti sindacati di alcun genere, ma solo piccoli produttori con la voglia di far conoscere ed apprezzare i prodotti della nostra terra. Perché, ricordate gente: nella vita ognuno di noi ha bisogno almeno una volta di Un Medico, un Prete e un Avvocato, ma ogni giorno tre volte al giorno ha bisogno di un Agricoltore». Info: Lisa Magni

Categorie
Uncategorized
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

CORRELATI