RICHIESTI SOLO BALDO E CAMMEO

Le valutazioni di Medi@rice sul mercato dei risoni, che continua a essere in profondo rosso

Il prezzo dei risoni non smette di scendere malgrado le vendite continuino ad essere contenute. Una circostanza che fa discutere, sulle principali piazze del riso. L’industria parla di domanda rigida, i risicoltori di speculazione: sicuramente le forti semine di tondo hanno compromesso la campagna commerciale di Sole e, di fatto, anche del Selenio, e anche i risi da interno non se la passano benissimo. Si salvano gli indica, quest’anno, sempre per ragioni di offerta, mentre è incerto il mercato dei lunghi A. La tensione sui mercati è alta. Ogni commento porta con sé strascichi di polemiche. Guardando al futuro, si ipotizza un incremento delle quotazioni di Carnaroli e Arborio nella prossima campagna, ma solo perché si ritiene che l’industria «non può pagare il Carnaroli 50 euro se non è sicura di guadagnarci». Il riferimento è ai contratti di coltivazione triennali – stiamo dunque parlando delle prossime semine – che circolano sul mercato. Per parte nostra, non ci arrischiamo a prevedere alcunché e prendiamo in esame solo i numeri, come quelli diffusi da Medi@rice, l’associazione dei mediatori di riso, che forniscono un’intrigante legenda alla tabella che riportiamo sotto, nella quale è possibile distinguere le diverse varietà in base alla domanda di mercato. La legenda è la seguente (le lettere sono indicate nella colonna delle Note): A: richiesto – B: molto richiesto – C: poco richiesto – D: offerto – E: stabile – F: poco offerto – G: ritiro pronto – H: ritiro libero – I: pagamento d’uso – L: richiesto con pagamento lungo. (Nella foto grande la sala di contrattazione di Mortara)

Categorie
Risicoltura
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI