L’AGRICOLTURA DIGITALE CONVIENE DAVVERO?

Un seminario della Commissione europea cerca di fare luce su un processo sempre più accelerato

La Commissione europea sta organizzando il seminario di due giorni EIP-AGRI su “Centri di innovazione digitale: l’integrazione dell’agricoltura digitale”, che si svolgerà il 1°  e il 2 giugno a Kilkenny, in Irlanda. Gli attori principali saranno le università, le organizzazioni della tecnologia di ricerca, gli agricoltori, le organizzazioni di agricoltori, gli imprenditori, le PMI, gli start-up, gli incubatori, gli investitori, le regioni dell’UE e gli Stati membri, i broker innovativi, i servizi di consulenza agricola, le reti e le piattaforme UE e chiunque possa avere idee o esperienze per la progettazione e lo sviluppo di ecosistemi perla  Hub Digital Innovation in agricoltura in tutta Europa. Il seminario è legato all’obiettivo generale della Comunicazione “Digitizzazione dell’industria europea”: lo scopo è che «qualsiasi industria in Europa, grande o piccola, ovunque e in ogni settore possa trarre pieno beneficio dalle innovazioni digitali per migliorare i propri prodotti, migliorare i propri processi e Adattare i propri modelli di business al cambiamento digitale».

Il settore agricolo non ha mai smesso di innovare, e il settore del riso è particolarmente interessato a questo processo: ogni generazione porta nuovi miglioramenti tecnologici e organizzativi e competenze. Tuttavia, il ritmo dell’innovazione tecnologica procede più velocemente che mai ed è importante garantire che gli agricoltori dell’Ue possano sfruttare appieno questa “rivoluzione digitale”. Gli sviluppatori di ICT e le imprese agricole desiderano valutare quali tecnologie, tra cui quelle più innovative come Internet delle cose, i grandi dati, la robotica, l’intelligenza artificiale, ecc., potrebbero aiutare il settore ad affrontare l’attuale sfida di “produrre di più con meno”. Tuttavia, per il settore agricolo può rivelarsi difficile capire quale sia il reale valore aggiunto di queste tecnologie, come decidere quali investire, quando investire e in che misura. In questo senso, l’Unione europea sta già sostenendo lo sviluppo di Hub Digital Innovation (DIH), che possono agire come punti vendita che consentono a qualsiasi impresa di accedere alle più recenti conoscenze, competenze e tecnologie per testare e sperimentare le innovazioni digitali. Forniscono collegamenti con gli investitori, facilitano l’accesso al finanziamento delle trasformazioni digitali e aiutano gli utenti in agricoltura a connettere ICT fornitori di innovazioni digitali in tutta la catena del valore. DIH può aiutare sia le aziende agricole che le aziende ICT a diventare più competitive, aumentando così la crescita e la creazione di posti di lavoro.

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

CORRELATI