I GIAPPONESI HANNO PROBLEMI DI FARINA

Le misure del governo per sviluppare la produzione di riso si scontrano con problemi di umidità

Nel tentativo di incoraggiare la diversificazione della produzione di riso per il consumo diretto, il Ministero dell’agricoltura, della silvicoltura e della pesca del Giappone sta cercando di incentivare la produzione di riso destinato alla produzione di farina. Tuttavia, il consumo giapponese di farina di riso è rimasto fermo a circa 20 mila tonnellate (base lavorata) all’anno. Una delle questioni che pregiudicano l’aumento del consumo è riferito di incongruenze nella qualità (come la percentuale di umidità) della farina a causa dell’utilizzo di numerose varietà di riso e dei metodi di produzione. Per ampliare l’uso di questa sostanza, il Ministero ha rilasciato le linee guida chiamate”Rice Flour Standards by Use”. Inoltre, per intercettare la crescita potenziale della domanda di alimenti senza glutine, ha anche pubblicato le “Linee guida per l’etichettatura per promuovere prodotti di riso” per impostare uno standard per l’etichettatura della farina di riso non glutinoso e dei prodotti a base di farina di riso.

Categorie
Internazionale
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI