GLI AGRICOLTORI: DATECI LE NUOVE BIOTECNOLOGIE

Il Copa (quindi anche Coldiretti) invoca le Nbt, che non sono soggette al veto UE

Gli agricoltori europei stanno affrontando sfide sempre più difficili, tra queste quella dei cambiamenti climatici è una delle più ardue con cui confrontarsi: è per questo che il Copa-Cogeca, la federazione dei sindacati agricoli  e delle cooperative agricole, sottolinea la necessità di sviluppare nuove e migliori varietà di sementi che possano meglio resistere agli effetti del cambiamento climatico. Per arrivarci, la strada sono le Nbt, nuove tecnologie di selezione che non rientrano nella definizione di Ogm poiché si usano tecniche differenti. Gli Nbt, la cui sigla sta per New Breeding Techniques, non ricadono nell’ambito di applicazione della direttiva 2001/18/CE sull’emissione deliberata nell’ambiente di Ogm e della direttiva 2009/41/CE sull’impiego confinato di microrganismi geneticamente modificati.

Parlando alla conferenza della Commissione europea sulle moderne biotecnologie in agricoltura, il presidente del gruppo sementi di Copa-Cogeca Thor Korfoed ha dichiarato: «Gli agricoltori e gli allevatori devono essere sempre più innovativi per affrontare la sfida di alimentare una popolazione mondiale in crescita con risorse limitate e sempre più eventi meteorologici variabili, che vanno dalle inondazioni alla siccità. Dobbiamo sviluppare nuove varietà vegetali, ad esempio resistenti all’eccesso o alla carenza di acqua e calore, come modalità per adattarsi ai cambiamenti climatici». Ha aggiunto: «Le nuove tecniche di selezione (Nbt) sono strumenti fondamentali per sostenere l’innovazione nel settore della riproduzione vegetale. E gli agricoltori europei e le loro cooperative hanno bisogno di accedere a questi progressi tecnologici per affrontare le sfide future e per rimanere competitivi. Tuttavia, per gli investimenti da effettuare e per la crescita delle Nbt, gli allevatori hanno bisogno di certezza giuridica e di un mercato unico dell’Unione europea ben funzionante. Riteniamo che le Nbt debbano essere esaminate e discusse dagli esperti caso per caso e secondo criteri scientifici. La Commissione europea continua a rinviare la sua comunicazione sullo status giuridico di queste nuove tecniche. Li invitiamo ad accelerare il processo e chiarire lo status giuridico delle Nbt per garantire che in futuro siamo in grado di un settore agricolo innovativo in grado di soddisfare la crescente domanda. Nuove tecniche, come le tecniche di mutagenesi, sono un esempio primario del perché questo processo deve essere accelerato», ha concluso.

La posizione del Copa-Cogeca non è insolita, avendo più volte – negli anni scorsi – espresso insoddisfazione per la linea dura dell’Ue sugli Ogm; a renderla sorprendente è la circostanza che da poco il vicepresidente degli agricoltori europei è Roberto Moncalvo, presidente di Coldiretti, storicamente contraria a questa linea. (foto grande)

Categorie
Non solo riso
Avvertenza importante
ATTENZIONE! Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda inoltre di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale. Prima di utilizzare qualunque tipo di prodotto, accertatevi che sia autorizzato all'uso nel vostro Paese e ricordate che l'unico responsabile del corretto uso dei prodotti e servizi è l'utilizzatore finale, che è tenuto ad attenersi alle indicazioni d'uso riportate sui prodotti e servizi stessi. Le informazioni riportate su questo sito in relazione a qualsiasi prodotto o servizio hanno puramente valore divulgativo e non rappresentano in alcun modo un invito all'acquisto.

ARTICOLI CORRELATI